Infrastrutture Sociali
Ciò che conta per noi...Percorsi di AutonomiaRe-inventare la cooperazioneFormazione

La nostra cooperativa intende costruire un progetto educativo. Vogliamo coinvolgere la generalità dei soggetti interessati nel processo di richiesta asilo valorizzando le singolarità di ciascuno. Ponendo l’attenzione sui bisogni e la crescita della persona in un progetto di integrazione sociale.

Contesto
Da Dove Veniamo
Partendo dall’esperienza pluriennale di housing sociale di Immobiliare Sociale Bresciana, ci si è Inseriti all’interno del sistema straordinario di accoglienza profughi e richiedenti asilo della Prefettura di Brescia con cui ISB ha sottoscritto una convenzione di collaborazione.
Read more
Soggetti
Chi Sono gli Attori
Nel progetto educativo sono coinvolti tutti i soggetti partecipanti: l’ente di accoglienza ISB, responsabile e gestore dei diversi immobili, la cooperativa sociale Infrastrutture Sociali ed in particolare i responsabili e gli operatori sociali, attuatori del progetto di accoglienza ed i profughi stessi, soggetti attivi nel processo di sviluppo progettuale.
Percorsi
Dove Arrivare e Come
L’ordine che è stato pensato è di tipo temporale: si parte da un percorso legato alla vita quotidiana del profugo che giunge in accoglienza, si pone poi l’attenzione all’importanza del saper abitare per giungere, infine, ad un processo d’integrazione all’interno del contesto sociale di arrivo. Ogni individuo rappresenta una specificità e non esistono ricette già scritte, per questo è importante analizzare i bisogni e inserirli nel contesto di accoglienza.
Image module
  • Corsi di Italiano
    Percorsi di Formazione Linguistica

    10-12 ore settimanali di formazione linguistica presso i domicili dei richiedenti asilo con un costante impegno per favorire l’integrazione attraverso l’apprendimento e la formazione

  • Abitazioni
    Offrire Soluzioni Abitative Dignitose

    L’obiettivo è quello che si realizzi una sintesi positiva tra la valorizzazione ed il mantenimento del valore immobile, l’intervento educativo degli operatori e gli usi e i costumi dell’abitare dei paesi di provenienza dei profughi inseriti nel progetto di accoglienza.

  • Attività Sportive
    Sport

    Possibilità di svolgere attività fisica di vario tipo (es. allenamenti e tornei di calcio, nuoto, running) sulla base di proposte dei diversi soggetti coinvolti nel progetto di accoglienza ma che vanno in ogni caso vagliate dall’ente gestore e dal coordinamento con la costante supervisione da parte degli operatori di riferimento.

  • Attività Culturali
    Musei, Visite Guidate e Attività Artistiche

    L’obiettivo, attraverso attività ludiche, è quello di far conoscere la cultura del nostro paese e della nostra città. Allo stesso modo vorremmo valorizzare il bagaglio culturale dei vari soggetti in uno scambio reciproco costante.

Il Nostro Gruppo di Lavoro

Un gruppo di lavoro giovane e dinamico composto da operatori, responsabili dei centri, insegnanti, avvocati, psicologi addetti alla ricerca e allo sviluppo. Stiamo costruendo e formando una cooperativa che vogliamo orientata al futuro e alle sfide che la società contemporanea ci impone. Vorremmo mettere al centro la discussione e la condivisione delle pratiche migliori adottate nei diversi centro continuando a sperimentare nuove soluzioni di apprendimento, ludiche e ricreative.

Image module
0
Numero di Ospiti
Richiedenti Asilo e Minori non Accompagnati nelle Nostre Strutture
0
Numero di Centri Gestiti
Complessi Abitativi Messi a Disposizione
0
Anno di Nascita
Una Cooperativa Giovane
0
Età Media dei Lavoratori
Un Contesto Dinamico

Formazione e Partecipazione

Conversazione – Lezioni Frontali – Educazione Sessuale – Educazione Civica – Laboratori Artistici – Visite a Musei – Gite alla Scoperta del Territorio

Svolgiamo giornalmente processi di formazione articolati sui diversi contesti nei quali i richiedenti asilo si trovano a vivere.

Vuoi Lavorare con Noi o Scriverci Qualcosa?